<3 ROUTINE ALLUNGA-CAPELLI😍

Oggi torno con il terzo post-approfondimento per voi  Dato che ne avevo parlato già anni fa sul mio blog, riprendo il discorso da lì per parlarvi del tema che in realtà era arrivato al secondo posto, ovvero i metodi di trattamento e i principi utili per accelerare la crescita dei capelli.
Come sempre, tenete presente che ognuno di noi reagisce in modo diverso ai vari trattamenti. Ciò che risulta efficace per alcuni, non lo è per altri. Detto questo… Cominciamo!

1. ALIMENTAZIONE 🥗🥛

Ebbene sì, manco a dirlo, il punto di partenza è proprio questo. A quanto pare, mangiare schifezze non aiuta i capelli a crescere belli e sani. E poi si sa, siamo quello che mangiamo!
Si potrebbe parlare di una vera e propria dieta per i capelli, come descritto da GreenMe. Gli alimenti che bisogna favorire sono quelli ricchi di vitamine del gruppo B, di ferro e di zinco. Un alimento molto utile in questo senso è il miglio. Inoltre, è opportuno aumentare anche il consumo di frutta e verdura, per favorire l’apporto necessario di vitamine. E’ importante anche bere molta acqua (si consiglia di bere almeno otto bicchieri d’acqua al giorno) e integrare una buona quantità di proteine dato che compongono il nostro capello in una percentuale del 70% (le proteine più utili in tal senso sono quelle contenute nelle carni magre, pesce, pollo, uova, latticini a basso contenuto di grasso, cereali integrali, fagioli, frutta secca e soia).

2. IGIENE e CURA DEI CAPELLI 💇‍♀️💆‍♀️

In ordine di importanza per la cura dei capelli, inserirei al secondo posto tutto ciò che riguarda la cura dei capelli a livello “cosmetico”. A proposito del lavaggio dei capelli, ho letto di tutto. C’è chi dice che più si lavano i capelli e più questi si stressano, ottenendo dunque l’effetto contrario rispetto a quello desiderato (ovvero un incremento della perdita dei capelli) e c’è invece chi dice che non lavando costantemente i capelli, e quindi non tenendoli sempre pulitissimi, si favorisce la creazione di una “pellicola” sul cuoio capelluto che ne inibisce la normale crescita.
Come in tutte le cose anche in questo caso, credo che la verità sia nel mezzo. Tutto dipende innanzitutto dallo stato dei vostri capelli. Se avete i capelli grassi, di certo avrete bisogno di lavarli più spesso e non potete concedervi il lusso di lavarli una volta a settimana. Se questo è il vostro caso, vi consiglio di cominciare a lavare i capelli con la farina di ceci o con il rhassoul (detto anche ghassoul). Ci vorrà qualche tempo per prenderci la mano, ma una volta trovate le vostre dosi, sono sicura che vi troverete benissimo con questo lavaggio super-naturale (eventualmente da alternare con altri shampoo delicati). Io personalmente, dopo il passaggio ai prodotti bio, riuscivo a lavare i capelli lunghissimi una volta a settimana, perché mi restavano abbastanza puliti; oggi, tra attività fisica e capelli corti sono costretta a lavarli ogni 2-3 giorni. Ma neanche a dirlo, questa è la cosa fondamentale: evitate di lavare i vostri capelli con shampoo aggressivi e assolutamente non naturali (attenzione ai tensioattivi e tenete alla larga i siliconi), scegliete sempre uno shampoo bio, o almeno il più naturale possibile. Oggi, a differenza di alcuni anni fa, abbiamo davvero una scelta enorme e di conseguenza un grande ventaglio di possibilità. Io, in foto, ho messo il mio shampoo del  cuore  !
Per quello che riguarda i trattamenti pre-shampoo, potrete aiutare ulteriormente i vostri capelli a crescere con qualche altro piccolo trucco naturale. Vi consiglio in maniera assoluta l’olio di ricino, l’ho testato anche su di me ed è davvero molto efficace (non a caso viene usato anche per il rinfoltimento delle ciglia e le sopracciglia): potrete effettuare dei massaggi al cuoio capelluto con l’olio di ricino, potrete aggiungere al vostro shampoo qualche goccia di olio essenziale di rosmarino (io ci andrei piano, c’è chi consiglia 2 gocce, chi 3, chi 5 e chi 6)… O ancora potreste effettuare lo stesso impacco + massaggio con l’olio di oliva in cui avrete lasciato a riposare due-tre rametti di rosmarino per qualche giorno. Altri oli che svolgono una funzione di questo tipo sono: l’olio di jojoba, olio essenziale di menta piperita (diluito con acqua: 3 gocce in 3 cucchiai d’acqua), l’olio di radice di bardana, l’olio di ortica e l’olio di avocado.
Per la crescita sana dei capelli, è d’obbligo parlarvi, almeno genericamente, delle erbe ayurvediche. La più nota forse per la sua efficacia contro le patologie dei capelli è il Bhringraj (o Maka), che ha anche proprietà benefiche per favorire la ricrescita. Ci sono molte altre erbette che poi sono utili per contrastare la caduta dei capelli e per rinforzarli: Amla, Fieno greco (o Methi), Tulsi, Neem e Brahmi. Si usano tutte nello stesso modo: si mescolano alcuni cucchiai della polvere di erbette prescelta (in base alla lunghezza dei vostri capelli) con acqua (normalmente tiepida) utilizzando preferibilmente utensili che non siano metallici. Si applica il composto sui capelli umidi e si lascia agire per un’oretta. Si risciacqua il tutto ed eventualmente si procede con il balsamo.
Per quanto riguarda il lavaggio vero e proprio, si consiglia di non lavare i capelli con acqua troppo calda.
Infine, potreste anche optare per il cowash, un metodo di lavaggio considerato meno aggressivo perché non necessita di shampoo. Evitate poi di strizzare i capelli o di arrotolarli e stropicciarli violentemente con l’asciugamano.

E’ altresì molto importante scegliere con cura le spazzole con cui pettinare i nostri capelli. Le spazzole migliori sono sicuramente quelle in legno, o anche quelle modello TANGLE TEEZER. Bisognerebbe poi cercare di evitare di pettinare i capelli da bagnati, perché questo li porterebbe a spezzarsi più facilmente.

3. INTEGRATORI💊

L’argomento integratori è piuttosto complesso. Io di solito sono propensa a non assumerli, non mi sembrano una cosa “necessaria” e/o “naturale”, ma per conoscenza vi informo che ce ne sono davvero tanti in commercio che hanno avuto effettivamente successo sulle chiome di chi li ha provati. Leggendo tra i vari forum, siti e gruppi Facebook, ho stilato grossomodo una piccola lista dei più gettonati.

– Longlife MSM (prezzo: circa 15€ per 60 tavolette);
– Phyto Phytophanère (prezzo: circa 13€ per 90 capsule);
– Erbamea Capelli e Unghie (prezzo: circa 9€ per 24 capsule).

Sono integratori che vanno presi una volta al giorno, in linea di massima, per un trattamento che può durare all’incirca due-tre mesi e che può essere ripetuto due volte l’anno.
Molte persone hanno potuto beneficiare degli effetti positivi di questi integratori, anche se ripeto, come ogni cosa, l’effetto finale cambia da persona a persona.

4. PARRUCCHIERE 🙈🙉🙊

Com’è noto, per mantenere i capelli in salute, è importante evitare trattamenti stressanti ripetuti (come quelli effettuati dal parrucchiere): per esempio andrebbero evitate le permanenti, le tinte chimiche, le decolorazioni, gli stiraggi e così via. Il capello andrebbe stressato il meno possibile, anche nella nostra vita quotidiana. Non andrebbe mai costretto in acconciature strette con elastici non rivestiti in maniera adeguata, ma sistemato sempre in pettinature morbide e naturali.
Anche per dormire, se avete i capelli lunghi, è consigliabile tenerli raccolti in una treccia morbida per evitare che nel sonno si rovinino troppo (usate gli elastici INVISIBOBBLE  ).
Dal parrucchiere è bene andarci (se vi fidate di come lavora e dei prodotti che usa) per spuntare la chioma ed eliminare le punte che ovviamente spesso si rovinano più di tutto il resto della capigliatura. Potete anche portarvi i vostri prodotti da casa. State solo molto attente agli strumenti che utilizzerà sulla vostra chioma! Meglio evitare di tagliare con: forbici dentate, sfilzino, rasoi e lamette!
Non vi sto neanche a dire che per evitare che i capelli si rovinino troppo, dovete stare alla larga dalla piastra, dall’arricciacapelli e che quando usate il phon lo dovete tenere a debita distanza dai capelli e a una temperatura non troppo elevata.

5. FASI LUNARI 🌛

Sarà vero o sarà falso? Sempre a proposito del taglio, vi consiglierei di tagliare i capelli con la luna giusta. Io ho notato delle differenze anche sula mia ricrescita, soprattutto ora che ho i capelli corti.
La regola base è quella di tagliare i capelli con la luna crescente, meglio se in Leone o Vergine. Per tenervi aggiornate comunque sulla data migliore da scegliere, potete consultare vari calendari lunari che si trovano online, come per esempio questi:

– Rhytm Of Nature
– Vita e Salute
– Calendario Lunare

Grazie per avermi letto,

con affetto

Mel

Commenta